UNDER 18 ELITE FINALI NAZIONALI: Valdicornia Basket – Pegaso Ragusa 80-76

Il commento della gara dal sito Toscana Basket Live:

“Valdicornia in finale scudetto. Al termine di una partita tiratissima i gialloblù stendono Ragusa, operando il sorpasso a 13” e nove decimi con Bertoli, riacciuffando un match che sembrava sfuggito di mano sul più bello.

Gara con tantissimi cambi al comando: buona partenza dei gialloblù con Djurisic e Pedroni, poi è Padovano ad andare a referto (quattro anche per lui in un attimo) per il 12-7 di metà tempino. Alfonso Gebbia però scuote i siciliani con la seconda tripla personale, dando il via al parziale di 9-0, prolungato a 12-2 da un altro canestro pesante, stavolta di Chessaro, 14-19 alla minipausa. Al rientro si prende tutta la scena Djurisic, dopo il +6 ragusano: il numero 20 gialloblù è immarcabile (11 punti, 15 a metà gara) e corona la rimonta, 24-24 al 17’ piazzando poco dopo dall’arco la conclusione del 29-24. Valdicornia tocca il massimo vantaggio al 19’, 35-27 mentre la Pegaso non trova più i tiri dai 6.75 (zero a bersaglio su sette tentativi).

Nella ripresa coach Gebbia decide così di appoggiarsi maggiormente su D’Almeida: tanti palloni dentro e il centro prende Ragusa per mano. I bianconeri segnano con disarmante facilità (17 punti in cinque minuti) e vanno sul +5; ma quando l’inerzia sembra tutta siciliana si risvegliano Padovano e Djurisic, supportato da Bertoli che trova due triple d’oro per l’ennesimo ribaltone, con Valdicornia che vola addirittura sul 57-50 al 28’ con Djurisic, sempre dalla distanza. Il match prosegue combattuto, Pegaso a -1 e ricacciato indietro da quattro in fila di Bazzano. Lorenzo Gebbia si iscrive a referto per il vantaggio di Ragusa sul 67-68 e Antoci buca la retina per il 70-73 a meno di due minuti dal termine. I gialloblù dimostrano però di avere più voglia si riavvicinano con 1/2 ai liberi di Canuzzi. Sul 76 pari rimessa bianconera, pressing e recupero di Djurisic, palla a Bertoli che dall’angolo sorpassa, 76-78. L’assalto di Chessari non va così come il tap in di D’Almeida, fallo quasi immediato e Bertoli dalla lunetta sigilla il successo che vale la finale contro una tra Sassari e Vigodarzere.”

Il tabellino:

VALDICORNIA: Padovano 18, Pedroni 10, Canuzzi 3, Simonelli 2, Djurisic 26; Bazzano 6, Bertoli 14, Zanchi, Pistolesi 1, Zdravkovic, Bertini n.e., Cillerai n.e.. All. Formica L.

RAGUSA: Antoci 7, Gebbia A. 24, D’Almeida 20, Chessari 7, Taddeo 15; Vanacore, Gebbia L. 3, Comitini, Straquadanio, Cannizzaro. All. Gebbia N.

PARZIALI: 14-19  35-29 (21-10) 57-53 (22-24) 80-76 (23-23)

ARBITRI: Callea Marcello – Morassutti Alberto – Perocco Alberto