UNDER 18 CONCENTRAMENTO INTERREGIONALE: Valdicornia Basket – Charly Basket Merano 56-58

Niente da fare per l’under 18 elite nella seconda gara del concentramento interregionale, valevole per la qualificazione alle finali nazionali, in corso a Borgo Pace, in provincia di Pesaro/Urbino.

La squadra di Lorenzo Formica e Daniel Ulivieri (assistente) è stata infatti sconfitta 56-58 dal Charly Basket Merano. Un incontro equilibrato, in cui Merano è stata sempre avanti, sebbene con scarti risicati. Valdicornia è apparsa piuttosto sottotono, con molte palle perse ed errori al tiro. Il primo quarto vede Merano imporsi per 10-16, mentre nel secondo Valdicornia recupera e si porta a meno 1 all’intervallo lungo: 23-24 (parziale di 13-8).

Merano allunga nel terzo quarto e si riporta a più 5 (36-41, parziale di 13-17). Negli ultimi dieci minuti Valdicornia torna sotto e cede soltanto ad un canestro di Merano a pochi secondi dalla fine.

Domani la squadra di Formica e Ulivieri se la vedrà contro San Lazzaro, squadra finora imbattuta. E si aprono molte possibilità. Vediamole. Se Oderzo batte Merano e Valdicornia batte, con qualsiasi scarto, San Lazzaro, i ragazzi di Formica e Ulivieri si classificano primi. Altrimenti, nel caso di vittoria di Merano contro Oderzo, al Valdicornia potrebbe bastare una vittoria con 5 punti di scarto per arrivare al primo posto per la classifica avulsa. Se Valdicornia vincesse di 4 punti contro San Lazzaro e Merano battesse Oderzo, si andrebbe a calcolare il quoziente canestri.

Insomma, un vero e proprio rebus al termine della cui risoluzione uscirà il nome della squadra che si giocherà il titolo nazionale.

I tabellini:

VALDICORNIA: Bazzano 2, Padovano 2, Pedroni 12, Simonelli, Djurisic 21; Romanelli, Canuzzi 2, Bertoli 11, Pistolesi 6, Zanchi, Zdravovic, Bertini n.e. All. Formica L. ass. Ulviieri D.

MERANO: Guidoboni 18, Reolon 2, Brunero 9. Beltrami 12, Lorenzi 14; Botticelli 3, Carretta, Kane n.e., Marku n.e., Chen n.e., Capa n.e. All. Gudoboni

PARZIALI: 10-16  23-24 (13-8)  36-41 (13-17)  56-58 (20-17)

ARBITRI: Uncini Francesco di Jesi e Giardini Francesco di Ancona