Lo Studio Arcadia soffre ma torna da Castelfranco con i due punti

SERIE D:  CASTELFRANCO FROGS – STUDIO ARCADIA VALDICORNIA BASKET  64 – 71

(27-10-2019 – 18:00 – Palazzetto Castelfranco di Sotto)


Lo Studio Arcadia conquista sul campo dei Castelfranco Frogs due punti tanti sofferti quanto importanti per riprendere il cammino interrotto dalla sconfitta di lunedì scorso con Cecina. Non è stato certamente un impegno semplice contro una squadra che alla vigilia della garaaveva gli stessi nostri punti in classifica e che abbiamo dovuto affrontare con diverse assenze: oltre a quelle preventivate di Cacciottolo e Pistolesi, si sono aggiunte quelle dell’ultima ora dei due fratelli Mezzacapo.

E’ molto buono l’avvio dei nostri ragazzi che rispondono alla tripla iniziale dei padroni di casa con quella di Bazzano e poi con sei punti consecutivi di Jack Guerrieri che ci portano sul 3-9 in meno di tre minuti; purtroppo, non riusciamo a sfruttare fino in fondo l’inerzia del momento sprecando qualche palla di troppo in contropiede ed i Frogs rimangono in scia con un distacco che oscilla sui 5/7 punti. Nel finale di frazione in evidenza i nostri giovani con Carpitelli, che va subito a segno dopo il suo ingresso in campo, e Donati che dall’angolo piazza la tripla del +9 (11-20) ad un minuto dalla fine del quarto; Prosperi e Barbetta accorciano le distanze e chiudono i primi dieci minuti di gioco sul 15-20.

In avvio di secondo quarto la nostra difesa sale di intensità e con una tripla di Agostini e due canestri di Bini torniamo a + 9 (18-27) dopo quattro minuti di gioco. L’uscita di Agostini, già gravato da tre falli, ed il bonus raggiunto troppo presto ci mandano in difficoltà nella seconda parte di frazione con Castelfranco che si rifà sotto e poi impatta a quota 28 con cinque punti consecutivi di Alderighi quando manca un minuto e mezzo all’intervallo. Torniamo a segnare con Guerrieri e Donati ed abbiamo anche l’ultima palla prima dell’intervallo; sulla conclusione sbagliata il rimbalzo è dei nostri avversari che con Alderighi sulla sirena trovano dalla loro metà campo un canestro “impossibile” che manda le due squadre all’intervallo divise da un solo punto (31-32).

Al rientro dalla sosta Castelfranco sorpassa e per i primi minuti del quarto le due squadre si alternano al comando; Valdicornia trova di nuovo l’allungo con i canestri di Guerrieri e Bazzano, infallibile dalla distanza, che ci portano sul +8 (36-44) dopo quattro minuti di gioco. I padroni di casa dimezzano le distanze, ma Pagni ed ancora Bazzano ci portano al primo vantaggio in doppia cifra della gara sul 43-53 a due minuti e trenta dalla fine della frazione. I padroni di casa non mollano e tentano di farsi nuovamente sotto, ma riusciamo a mantenere più o meno immutato il vantaggio fino alla penultima sirena (48-57 il punteggio a fine terzo quarto).

L’ultima frazione si apre con una tripla dei Frogs ed un’altra palla persa sciaguratamente con due punti facili in contropiede per i nostri avversari che in un attimo sono già sul 53-57. Dopo poco arriva anche la tripla di Barbetta che riporta sul -1 i suoi; Valdicornia è in confusione totale con attacchi statici e conclusioni affrettate. Si procede così per diversi minuti con Castelfranco che fallisce a più riprese il canestro del sorpasso e punteggio che rimane invariato sul 56-57; le difficoltà aumentano quando Bazzano è costretto ad uscire per falli e dopo poco subiamo anche il sorpasso dei Frogs che, grazie anche ai liberi per un tecnico alla panchina, si portano sul 60-57 a tre minuti e mezzo dal termine. Dopo quasi sette minuti senza segnare è Agostini a sbloccare il nostro punteggio con una giocata da tre punti (libero a segno e poi canestro dopo l’errore sul secondo); Deiana riporta i padroni di casa avanti, ma Valdicornia c’è e con Bini ed Agostini rimette la testa avanti (62-64 ad un minuto e mezzo dalla fine). Nuovo pareggio dei padroni di casa con Barbetta, ma Agostini subito dopo piazza la tripla che da il via all’allungo decisivo (64-67 a un minuto dal termine); i Frogs non segnano e Pagni piazza da fuori il canestro del +5 a ventidue secondi dal termine. Castelfranco prova a costruire un tiro veloce, ma non trova il bersaglio e sul rimbalzo Guerrieri subisce il fallo, che dalla lunetta trasforma nei due punti del 64-71. Ed è con questo punteggio che si chiude la gara visto che anche l’ultimo attacco dei nostri avversari non va a segno.

Con questo risultato lo Studio Arcadia sale a quota otto punti in classifica, sulla scia del Cus Pisa, unica squadra ad oggi imbattuta, ed in compagnia della Libertas Lucca, che ha battuto nettamente Donoratico, e di Cecina, sconfitta a sorpresa da Bellaria Cappuccini. Sarà proprio quest’ultima squadra l’avversario dello Studio Arcadia nella sesta giornata di campionato; l’appuntamento è fissato per domenica 3 novembre alle ore 18:00 al palazzetto di Via Montale.


CASTELFRANCO: Innocenti Camiciottoli 5, Deiana 10, Prosperi F., Prosperi P. 13, Alderighi 20; Castellacci 1, Banchini, Petrolini, Maltese, Baroni ne, Barbetta 15. All. Iacopini A. Ass. Innocenti Camiciottoli L.

VALDICORNIA: Agostini 12, Guerrieri 12, Bazzano 17, Pagni 9, Bini 14; Carpitelli 2, Donati 5, Carducci, Papi, Meini. All. Blanco A. Ass. Talocchini G.

PARZIALI:  15-20  31-32 (16-12)  48-57 (17-25)  64-71 (16-14)

ARBITRI: Indrizzi Matteo di Sinalunga e Collet Daniele di Castelnuovo Berardenga