Studio Arcadia sconfitto a Bottegone; si interrompe la striscia di successi

SERIE D:  BOTTEGONE BASKET 2001 – STUDIO ARCADIA VALDICORNIA BASKET  83 – 59

(24-11-2018 – 21:15 – Scuole M.L. King Bottegone)


Lo Studio Arcadia viene sconfitto sul campo di Bottegone e vede interrotta a sette la striscia di gare vincenti. Sul campo dei pistoiesi, difficile per tanti motivi e contro un avversario di valore, coach Minuti non ha potuto disporre di Guerrieri, fuori per impegni di lavoro, e con Magnolfi e Bertini recuperati solo all’ultimo momento dai rispettivi infortuni; in queste condizioni la squadra ha giocato e lottato alla pari dei padroni di casa per i primi due quarti per poi crollare subito dopo l’intervallo.

Parte bene lo Studio Arcadia che conduce 5-8 dopo quattro minuti di gioco grazie al buon avvio di Magnolfi e Bertini con quattro punti a testa; i padroni di casa passano a condurre grazie alle conclusioni di Paci che porta i suoi sul +4 (12-8). Una tripla di Pistolesi ci riporta sul -1, dopo un altro canestro di Paci è Simonelli, schierato in quintetto al posto di Guerrieri, a siglare il nuovo -1 (14-13). Dopo un’altra tripla di Paci (dieci punti nel primo quarto), reagiamo con due liberi di Bongini a cui seguono i canestri di Meucci Magnolfi che ci fanno tornare di nuovo in vantaggio sul 18-19. Lovino chiude la frazione con il canestro del 20-19.

Un ottimo Valdicornia è quello che si vede in avvio di seconda frazione; un’incursione di Meucci e poi una tripla di Magnolfi ci portano a +4 (20-24). Arriva la reazione dei pistoiesi che nel giro di un paio di minuti tornano a condurre arrivando sul 30-26 dopo due triple di Mugnai; la partita diventa un botta e risposta tra le due formazioni che si danno battaglia a viso aperto. Ai canestri dei padroni di casa replichiamo con la pericolosità di Pistolesi (dieci punti nel quarto per lui) che ci consente prima di rimanere vicini nel punteggio e poi nel finale sigla i due canestri che ci portano all’intervallo sul -1 (38-37).

La partita si decide in avvio di terzo quarto con Bottegone che trova subito due canestri facili da sotto su due rimbalzi difensivi sui quali la nostra difesa si lascia sorprendere; subito dopo Marconato ci punisce ancora con la tripla del +8. Sulle ali dell’entusiasmo i pistoiesi arrivano sul +12 (52-39) quando sono passati appena tre minuti e mezzo di gioco; Valdicornia ritorna a segnare con Meucci, ma in difesa continuiamo a subire le offensive di Bottegone che continua ad allungare fino a chiudere il quarto sul +19 (66-47).

L’ultimo quarto è senza storia, i nostri ragazzi non hanno più le energie fisiche e mentali per provare un tentativo di reazione. Bottegone finisce in scioltezza e un po’ tutti trovano gloria in attacco; per noi tanta confusione e iniziative singole con il solito Pistolesi che continua a colpire per chiudere la sua gara a quota 25 punti, miglior marcatore della gara. L’incontro termine con il punteggio di 83-59.

«Purtroppo si è di nuovo fermato Bertini – il commento di MinutiMagnolfi non si era mai allenato in settimana e Guerrieri assente. Questi problemi non devono però essere un alibi, ci sono i ragazzi che vanno in campo e che devono fare di più. Al rientro dall’intervallo abbiamo staccato la spina e questo è imperdonabile al di là di chi scende in campo; abbiamo proprio sbagliato atteggiamento mentale. Le partite si possono vincere e si possono perdere, ma non è possibile prendere imbarcate simili perché smettiamo di giocare. Diamo poi merito all’avversario tosto, con gente esperta che ha militato diversi anni in serie B. Sapevamo che sarebbe stato difficile e così è stato. Domenica non giocheremo e cercheremo di lavorare per recuperare le energie mentali».


BOTTEGONE: Mugnai 16, Cappellini 4, Paci 18, Marconato 11, Banchelli F.10; Martini 9, Ferretti ne, Amerighi 6, Banchelli E. 4, Vennacci ne, Serafino, Lovino 5. All. Ribeiro E.

VALDICORNIA:  Cacciottolo 3, Magnolfi 13, Simonelli 2, Bertini 4, Pistolesi 25; Papi ne, Bongini A., Bongini P. 2, Martinelli, Meucci 10, Corsini, Sonetti. All. Minuti M. Ass. Blanco A.

PARZIALI:  20-19  38-37 (18-18)  66-47 (28-10)  83-59 (17-12)

ARBITRI:  De Soricellis Andrea di Lastra a Signa e Parigi Mattia di Firenze
(foto di Caterina Vannacci PH)