Sconfitta con onore per lo Studio Arcadia a Livorno

CAMPIONATO OPEN: MELORIA BASKET 2000 A.DIL. – STUDIO ARCADIA VALDICORNIA BASKET  82 – 74

(19-06-2017 – 20:30 – Palestra “G.D’Alesio” – Livorno)


Lo Studio Arcadia chiude il campionato Open con una bella prova sul campo del Meloria Basket Livorno, terminando la gara con una sconfitta, ma restando ampiamente in partita fino quasi in fondo sul campo di una formazione di categoria superiore; i livornesi, inoltre, hanno allestito un roster di tutto rispetto per la C Silver confermando in pratica per intero il roster che la scorsa stagione ha vinto il campionato di serie D con l’aggiunta di due pezzi da “novanta” per la categoria come Melosi e Niccolai.

I labronici partono subito forte segnando a ripetizione tanto che dopo tre minuti e mezzo di gioco il loro vantaggio è già in doppia cifra (12-2); in difesa concediamo troppi rimbalzi ad uno scatenato Pasquinelli che ringrazia e mette a segno dodici punti nel solo primo quarto. Col passare dei minuti però anche il nostro attacco trova fluidità e grazie, sopratutto, ai canestri del “solito” Bini iniziamo una rimonta che ci riporta velocemente in partita; il primo quarto si chiude con i padroni di casa avanti di un solo punto (23-22).

Valdicornia firma il sorpasso in avvio di secondo quarto con Maffei (23-24), dopo il canestro di Niccolai arriviamo anche sul +4 (25-29) con il canestro di Magnolfi e la tripla di Bazzano. I padroni di casa perdono Bargelli, espulso per la reazione ad un fallo di Martinelli, a sua volta punito da un antisportivo; l’inerzia della gara, però, torna in mano ai labronici che piazzano un parziale di 10-0; una tripla di Bini da il via alla nuova rimonta dei nostri ragazzi che in pochi minuti arrivano al sorpasso sul canestro di Righi (37-38). Segna Marini per i padroni di casa, ma, proprio sulla sirena, Maffei centra il bersaglio da tre e all’intervallo sono i ragazzi di Minuti a comandare nel punteggio (39-41).

Dopo la sosta il primo canestro è di Bertini, ma sono i livornesi a prendere il sopravvento e ad allungare con le conclusioni dalla distanza di Marini e Melosi; Minuti perde Magnolfi, costretto ad abbandonare la gara per un problema muscolare. E’ un momento difficile per i nostri ragazzi, in attacco affrettiamo troppo le conclusioni e di conseguenza, troviamo pochi canestri, così Meloria scappa e raggiunge la doppia cifra di vantaggio sul 61-51; nel finale di frazione Righi e Bongini ci riportano sul -6 (61-55) con cui si chiude il terzo periodo.

I nostri ragazzi non mollano e tornano sul -4; diverse palle perse però penalizzano il nostro tentativo di rimonta, con Meloria che ne approfitta ed in contropiede va a realizzare i canestri del nuovo allungo fino a toccare il massimo vantaggio sul +13 (72-59) a cinque minuti dal termine. I nostri ragazzi hanno un ultima reazione e grazie a Maffei, Bini e Corsini (in versione cecchino questa sera) torniamo a – 6 (72-66); la rimonta però si chiude qui, i padroni di casa amministrano il finale e chiudono la gara vincendo con il punteggio di 82-74.

E’ soddisfatto il nostro coach Manuel Minuti a fine gara ” Abbiamo fatto sicuramente una buona partita, purtroppo abbiamo commesso tanti errori in ripartenza e questo ha permesso loro di fare canestri facili, però siamo stati in partita fino in fondo e questo è un segnale molto importante vista la categoria di differenza”. 
“La Coppa – prosegue Minuti – è stata positiva, ci ha permesso di fare partite tirate e metterci alla prova. Il gruppo è cresciuto e questo era l’obiettivo che ci eravamo prefissati”.

MELORIA: Marini 17, Melosi 21, Barsotti 6, Innocenti 5, Pasquinelli 16; Bargelli, Raffaelli 2, Giovannetti, Bonciani 2, Niccolai 13, Mottola n.e., Ciardi n.e. All. Angiolini W. Ass. Bertocci D.

VALDICORNIA: Cacciottolo 2, Magnolfi 4, Bertini 2, Corsini 13, Bini 27; Bazzano 3, Maffei 8, Bongini 6, Martinelli 5, Righi 4. All. Minuti M. Ass. Nassi V.

PARZIALI: 23-22  39-41 (16-19)  61-55 (22-14)  82-74 (21-19)

ARBITRI: Orlandini Emanuele e Chiesa Matteo di Livorno

le immagini della gara (foto di Piergiorgio Gigoni)